La famiglia di Dio è la chiesa del Dio vivente, colonna e sostegno della verità. (1 Timoteo 3: 15b)

Nelle parole di uno dei principali teologi del nostro tempo, NT Wright:

“La Chiesa è la singola famiglia multietnica promessa dal Dio creatore ad Abramo. È stata creata attraverso il Messia di Israele, Gesù; è stata alimentata dallo Spirito di Dio; ed è stata chiamata a portare la notizia di trasformazione della giustizia salvatrice di Dio ad ogni creatura … è impossibile, inutile e indesiderabile essere cristiani da soli così come è impossibile che un bambino appena nato vive tutto da solo. La chiesa è innanzi tutto una comunità, un insieme di persone che appartengono l’un a l’altro perché appartengono a Dio, quel Dio che conosciamo in e attraverso Gesù. … Si può e si deve adorare, e operare per il Regno di Dio, in privato e in modi unici per te stesso, ma se il regno di Dio è quello di andare avanti, piuttosto che in giro e girare in tondo, dobbiamo lavorare insieme così come da soli.”

È impossibile di essere la chiesa da solo. Abbiamo bisogno di l’uno l’altro. Questo è uno dei motivi per i quali la maggior parte delle Chiese preparano dei programmi diversi: la celebrazione domenicale, cellule, incontri di preghiera, incontri per gli uomini, incontri per le donne, la chiesa dei bambini, Teenagers, Seminari Biblici, Ritiri di Chiesa, e a volte delle attività puntuali o ricorrente. Tutte queste attività hanno una cosa in comune: contribuire a creare un senso di appartenenza ad uno con l’altro. Rick Warren ha scritto:

“Noi siamo stati creati per la comunità, modellati per la comunione, e formati per una famiglia, e nessuno di noi è in grado di soddisfare gli scopi di Dio da noi stessi. La Bibbia non sa nulla di santi solitari o eremiti spirituali isolati da altri credenti e privi di comunione … La Bibbia dice: siamo messi insieme, uniti, edificati insieme, membri insieme, eredi insieme, nutriti e tenuti insieme e saremo rapiti insieme (1 Corinzi 12:12; Efesini 2: 21-22, 3: 6, 4:16, Colossesi 2:19,  1 Tessalonicesi 4,17).
  Ci sono almeno 59 versetti “l’un l’altro” o “gli uni gli altri” nella Bibbia. Questo dimostra quanto importante per Dio è la nostra interazione nell’amore con gli altri. Egli desidera tanto vederci uniti, insieme, passare del tempo insieme, e crescere insieme.

Questo è il motivo per cui è così importante per ciascuno di noi partecipare il più possibile alle attività delle nostre Chiese. Ci aiutano a crescere come famiglia di Dio vivente, colonna e sostegno della verità. Non basta credere, ma bisogna appartenere alla chiesa del Dio vivente, appartenere l’uno all’altro, appartenere a quello che si fa, così da poter crescere insieme.

 

Donato Anzalone

Donato Anzalone

View all posts

Votre don peut faire la différence

Information personnelle

Total du don : €5